Cos'è il piacere? - Esci dalla trappola

Esci
dalla trappola
Vai ai contenuti
Cos'è il piacere?
Il centro del piacere
(detto anche circuito della ricompensa) è un circuito di neuroni localizzato nella parte profonda del cervello, specializzato nella produzione di sensazioni gratificanti. Quando c’è un valido motivo per “premiare” l’organismo il sofisticato sistema entra in azione, liberando dopamina, la “molecola del piacere”. E’ questo un meccanismo educativo di straordinaria importanza nell’economia generale della specie umana: un segnale chimico ad effetto premiante seleziona e regola i comportamenti fondamentali per l’esistenza. I neuroni specializzati ad elaborare il piacere sono localizzati in due sedi anatomiche distinte: nel nucleo accumbens situato nella parte profonda del cervello  e nella corteccia prefrontale, in cui ha sede la capacità critica. E’ a livello di queste zone che nasce la sensazione di piacere vera e propria e l’individuo ne prende coscienza. Quando uno stimolo gratificante (droghe, fumo, alcol, gioco, sesso …) attiva i neuroni di una zona del cervello a livello del mesencefalo (chiamata area ventrale tegmentale), questi rilasciano dopamina a livello del Nucleo Accumbens e della Corteccia prefrontale.
Immaginiamo di gustare
per la prima volta un dolce particolarmente piacevole. La stimolazione sensoriale che parte dall’organo del gusto situato nella lingua,  di passaggio in passaggio, giungerà sino alla liberazione di dopamina nelle suddette aree dando luogo ad una sensazione  di piacere.  Il segnale poi viene indirizzato verso i circuiti della memoria-apprendimento, dove viene archiviato con tutte le informazioni necessarie per essere ricercato in nuove circostanze (tipo di dolce, dove lo abbiamo gustato, con chi eravamo, ecc.). Altri collegamenti segnalano lo stesso stimolo alle aree cerebrali deputate alla regolazione umorale, così da aversi anche un innalzamento del tono dell’umore  e una più duratura sensazione di benessere.  Lo stesso succede se al posto del dolce utilizziamo una droga, oppure riceviamo un premio o compiamo azioni gradite. La sensazione gratificante è proporzionale alla quantità di dopamina liberata  che dipende a sua volta dal tipo di stimolo.
Esci
dalla trappola
Sono le ore di
Torna ai contenuti